Buoni pasto: a Torino migliaia di imprese di ristorazione in crisi, ma dal governo nessuna risposta

Un milione di lavoratori senza buoni pasto, decine di migliaia di imprese di ristorazione da rimborsare e licenziamenti: sono questi i numeri drammatici della crisi di Qui!Group l’azienda in fallimento che fornisce i ticket di numerose pubbliche amministrazioni in cinque regioni. Si tratta di una situazione insostenibile su cui il governo non è ancora intervenuto e su cui è necessario prendere provvedimenti urgenti ed efficaci. Sul tema ho presentato un’interrogazione.
Il governo deve fornire rassicurazioni e certezze ai dipendenti pubblici ed alle aziende della filiera coinvolte che, in molti casi, si sono esposte ed indebitate per decine di migliaia di euro e rischiano seriamente di avere gravi ripercussioni sulla continuità produttiva e sui livelli occupazionali. Si tratta di un problema diffuso che solo a Torino coinvolge almeno duemila realtà imprenditoriali, spesso di piccole e medie dimensione, per importi che variano dai 20mila agli 80mila euro.
E’ altrettanto necessario controllare in maniera incisiva l’attività e la correttezza delle aziende distributrici di buoni pasto per prevenire e contrastare tempestivamente ogni elemento di crisi.

Biologico: legge fondamentale per un settore in costante crescita

“La crescita del biologico promuove l’intero sistema agricolo nazionale e aiuta a salvaguardare la qualità dell’ambiente”: è quanto dichiara Silvia Fregolent, presidente dell’associazione parlamentare “Amici del Bio” composta da 46, fra deputati e senatori in carica, sulla proposta di legge per la regolamentazione del settore approvata a Montecitorio.

“Con questo provvedimento l’agricoltura biologica è stata riconosciuta attività di interesse nazionale mentre norme apposite riguardano i distretti biologici, l’organizzazione della produzione e del mercato, gli strumenti finanziari per la ricerca e per la realizzazione di campagne di informazione. Si tratta di disposizioni innovative che interessano 60.000 aziende agricole, oltre 8.000 imprese di trasformazione e 250.000 addetti in un comparto che dal 2010 ad oggi ha ottenuto una crescita media di mercato dell’11 per cento”.

“Un particolare ringraziamento – conclude Sivia Fregolent – va al primo firmatario del provvedimento Massimo Fiorio ed al relatore Alessandra Terrosi: due deputati che fanno parte della nostra associazione parlamentare”.

[EVENTO] Festa nazionale EcoDem

11133634_460841880751893_5820833056445937133_o

Puoi scaricare il programma completo cliccando qui

 

Chimica verde, una prospettiva per l’Italia? [Incontro]

green economyVenerdì 12 settembre alle 21.00 incontro “Chimica verde: una prospettiva per l’Italia?

Continua a leggere

Ecodem: “Efficienza energetica per risparmiare su luce pubblica”

COMUNICATO STAMPA

“Le misure proposte da Carlo Cottarelli per risparmiare sulla illuminazione urbana sono condivisibili: coniugare la sicurezza stradale ed urbana con l’efficienza energetica ottimizzando i consumi, riducendo gli sprechi e modernizzando gli attuali punti luce deve essere un obiettivo prioritario di governo ed enti locali, anche attraverso apposite sinergie tra settore pubblico e privato”: con queste parole Silvia Fregolent, esponente Ecodem e responsabile economia del deputati del Pd, commenta le proposte del commissario per la spending review.

Energia, il nostro petrolio sono le rinnovabili

Green_Economic_Opportunities-web_crop“Continuare a sviluppare le rinnovabili dovrà essere la priorità per le politiche energetiche del nostro paese”: con queste parole Silvia Fregolent, esponente Ecodem e responsabile economia dei deputati del Pd, commenta i risultati dello studio della multinazionale americana “General Eclectric” che certifica l’Italia al primo posto in Europa per lo sviluppo della green economy.

Continua a leggere

Elezioni: Pd; Bresso e Ferrentino firmano appello Ecodem. Aderiscono fra gli altri anche Catizone e Avetta

COMUNICATO STAMPA

(ANSA) – TORINO, 21 MAG – L’ex presidente del Piemonte Mercedes Bresso, il sindaco di Sant’Antonino di Susa Antonio Ferrentino, e l’ex presidente regionale della Coldiretti Giorgio Ferrero hanno sottoscritto il manifesto Ecodem che gli ecologisti del Pd hanno sottoposto ai candidati del partito. Fra i firmatari del documento, presentato oggi a Torino da Silvia Fregolent che ne e’ una promotrice e dal presidente Ecodem del Piemonte Emanuele Durante, anche Pino Catizone e Alberto Avetta. Continua a leggere

Auto ecologiche, solo incentivi stabili producono effetti sensibili

Green_Economic_Opportunities-web_cropCOMUNICATO STAMPA

Gli incentivi per le auto ecologiche rappresentano un buon punto di partenza per rilanciare un settore strategico per l’economia verde, l’occupazione e la salvaguardia dell’ambiente, in un mercato che sta crescendo in tutti i paesi industrializzati”. Cosi’ Silvia Fregolent, esponente Ecodem e responsabile economia dei deputati Pd, sugli interventi annunciati dal ministero dello Sviluppo Economico per promuovere le vetture meno inquinanti. Continua a leggere

Ecodem: “Elezioni Piemonte, Ferrentino è il buon esempio dell’ambientalismo del fare”

COMUNICATO STAMPA

“L’inserimento di Antonio Ferrentino, esponente Ecodem, nel ‘listino’ del candidato Sergio Chiamparino per l’elezioni regionali del Piemonte non è soltanto il giusto riconoscimento delle sue qualità umane, politiche ed amministrative, ma rappresenta anche il segno tangibile del sostegno della coalizione di centrosinistra per quell’ambientalismo del ‘fare’ che gli Ecologisti Democratici hanno sempre promosso e perseguito”: con queste parole Silvia Fregolent, deputato Pd e membro dell’esecutivo nazionale Ecodem commenta la presenza del sindaco di Sant’Antonino di Susa tra i candidati al consiglio regionale del Piemonte. Continua a leggere

Allarme Onu clima, occorrono nuovi incentivi verdi

green economyCOMUNICATO STAMPA

Per cercare di arrestare i cambiamenti climatici sono necessarie anche politiche fiscali stabili ed innovative”: è quanto afferma di Silvia Fregolent, responsabile economia dei deputati Pd ed esponente Ecologisti Democratici. Continua a leggere

ECODEM – Newsletter n. 237 del 2 agosto 2013

237_300