Intelligente, circolare, green. Economia del futuro? Economia del presente

Il mio intervento per EXPOELETTE 2016  – il 1° forum internazionale delle donne al governo della politica e dell’economia

Economie intelligenti. Economie circolari. Economie green. È questa la direzione in cui non può che procedere il cammino della contemporaneità: disastri naturali, avvenuti negli ultimi anni su tutto il pianeta, non sono infatti che avvisaglie, a detta degli studiosi, dei devastanti cambiamenti climatici che ci attendono, qualora l’umanità non decida di dare una sterzata netta alle caratteristiche del suo progresso. Qualche anno fa siffatte parole sarebbero state condannate come eccessivo catastrofismo, ora non più: tante donne e tanti uomini della politica italiana ed europea hanno capito che la sopravvivenza del nostro pianeta dipende da noi e dalle nostre scelte. Continua a leggere

RoadTO2020: l’innovazione al servizio del risparmio energetico

Green_Economic_Opportunities-web_cropUn approccio totalmente nuovo per la riqualificazione energetica degli edifici verrà presentato venerdì 10 Ottobre alle ore 9,30 presso la Sala Convegni di Confindustria Bari e BAT, in Via Amendola 172-5 a Bari.

Il progetto, denominato RoadTO2020, promosso all’interno delle strategie dell’iniziativa SMILE dalla Fondazione Torino Smart City, consente di sviluppare azioni di risparmio energetico sulla struttura fisica dell’edificio grazie all’accesso a finanziamenti agevolati e con un basso impatto economico sui proprietari e, contemporaneamente, di intervenire sugli usi ed i comportamenti abitativi guidandoli verso pratiche virtuose dal punto di vista della sostenibilità.

Continua a leggere

Chimica verde, una prospettiva per l’Italia? [Incontro]

green economyVenerdì 12 settembre alle 21.00 incontro “Chimica verde: una prospettiva per l’Italia?

Continua a leggere

Energia, il nostro petrolio sono le rinnovabili

Green_Economic_Opportunities-web_crop“Continuare a sviluppare le rinnovabili dovrà essere la priorità per le politiche energetiche del nostro paese”: con queste parole Silvia Fregolent, esponente Ecodem e responsabile economia dei deputati del Pd, commenta i risultati dello studio della multinazionale americana “General Eclectric” che certifica l’Italia al primo posto in Europa per lo sviluppo della green economy.

Continua a leggere

Auto ecologiche, solo incentivi stabili producono effetti sensibili

Green_Economic_Opportunities-web_cropCOMUNICATO STAMPA

Gli incentivi per le auto ecologiche rappresentano un buon punto di partenza per rilanciare un settore strategico per l’economia verde, l’occupazione e la salvaguardia dell’ambiente, in un mercato che sta crescendo in tutti i paesi industrializzati”. Cosi’ Silvia Fregolent, esponente Ecodem e responsabile economia dei deputati Pd, sugli interventi annunciati dal ministero dello Sviluppo Economico per promuovere le vetture meno inquinanti. Continua a leggere

Com’è il nuovo Made in Italy

Green_Economic_Opportunities-web_cropLa cooperativa che fabbrica bioshopper biodegradabili. I produttori di cucine a emissioni zero e di macchine agricole che inquinano meno. Ma anche colossi come Novamont ed Eon. Ecco la mappa di chi ha trasformato in business il rispetto per l’ambiente Continua a leggere

Legge delega, approvata norma Ecodem su fiscalità ambientale

green economyCOMUNICATO STAMPA

“Per la prima volta in Italia è stata approvata una normativa sulla fiscalità ambientale”: con queste parole gli Ecologisti Democratici, per voce dei deputati Pd ed esponenti dell’Esecutivo nazionale Silvia Fregolent e Alessandro Bratti (primo firmatario dell’emendamento), hanno commentato i contenuti della Legge Delega sul riordino del sistema fiscale, che passa ora all’esame del Senato. Continua a leggere

Rinnovabili: Ecodem a Zanonato, politiche stabili su incentivi

ecobonus

COMUNICATO STAMPA

(ANSA) – ROMA, 3 SET – ”Il governo trovi una soluzione equa e condivisibile sugli incentivi delle rinnovabili e del fotovoltaico, capace al tempo stesso di alleggerire le bollette dell’elettricita’ e di sostenere gli investimenti gia’ affrontati da privati cittadini e dalle imprese”. Lo chiede Silvia Fregolent, esponente Ecodem e responsabile economico dei deputati Pd, intervenendo sulla proposta del ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato di dilazionare gli aiuti statali per promuovere le energie pulite. Continua a leggere

Ecobonus: Fregolent (Ecodem), ora stabilizzare incentivi

ecobonus

COMUNICATO STAMPA

(ANSA) – ROMA, 29 LUG – “Il nostro prossimo obiettivo e’ una legge che stabilizzi gli incentivi per l’efficienza energetica degli edifici; chiediamo al Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato di raccogliere questa richiesta”: Silvia Fregolent, deputato Pd, membro dell’Esecutivo nazionale degli Ecologisti Democratici e relatore in Commissione Finanze della Camera del cosiddetto “Dl Energia”, commenta i contenuti del provvedimento che sara’ votato oggi, lunedi’ 29 luglio, nell’Aula di Montecitorio. Continua a leggere

Fregolent: “Energia, bollette meno care ma le rinnovabili sono il futuro”

green economyCOMUNICATO STAMPA

Una revisione complessiva degli oneri accessori che appesantiscono i costi delle bollette energetiche degli utenti è auspicabile, ma non deve in ogni caso disincentivare la produzione di energia rinnovabile e pulita” Continua a leggere

DL energia. Fregolent: “siamo preoccupati, aspettiamo soluzioni dal governo”

Green_Economic_Opportunities-web_cropEstratto tratto da PublicPolicy

Nessun subemendamento agli emendamenti dei relatori al dl Efficienza energetica. È quanto riferiscono fonti parlamentari. I due emendamenti a firma Silva Fregolent e Gianluca Benamati (entrambi Pd) riguardano uno (il 2.23) la definizione di “impianti termici“, presente nell’articolo 2, e l’altro (5.10) sul contenimento del consumo di suolo nella costruzione di edifici pubblici a energia quasi zero. Continua a leggere

Lo stato della green economy

Lo stato della green economy. Un’interessante infografica che analizza l’energia, il business e i prodotti. Continua a leggere

L’ ambiente al centro

green economyCrisi economica e crisi ambientale sono le facce di una stessa moneta. Una moneta svalutata che rappresenta un modello che ha consumato le risorse naturali, prodotto inquinamento e che pur garantendo un certo sviluppo anche negli anni in cui il Pil e’ cresciuto, ha causato spesso benessere solo per una parte minoritaria della società occidentale.

Si sono generate diseguaglianze profonde che attraverso la crisi che stiamo vivendo ci indicano che questo percorso di crescita illimitata in un mondo finito non è più possibile. Continua a leggere

La green economy nel panorama delle strategie internazionali

Un interessante saggio sulla green economy, per capire gli scenari di una nuova economia basata sulla valorizzazione del capitale economico, del capitale naturale e del capitale sociale.

Autori: Erika Mancuso e Roberto Morabito

Contenuti:

  • Introduzione
  • Il Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP)
  • L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE)
  • L’Unione Europea (UE)
  • Conclusioni

Per scaricarlo clicca qui

Le prospettive occupazionali della green economy

Scarica la ricerca “Le prospettive occupazionali della economia verde” di Lisa Rustico e Michele Tiraboschi. Questo il sommario: Continua a leggere