La Compagnia di San Paolo non è il bancomat del M5S

La Compagnia di San Paolo non è il bancomat del M5S: vorrei ricordarlo al sindaco Appendino ed al suo capogruppo Sganga che in questi anni hanno sempre utilizzato le risorse della Compagnia per coprire la loro incapacità, come ad esempio per l’evacuazione delle Palazzine Moi, ma oggi impediscono alla Fondazione bancaria di riqualificare una parte della Cavallerizza Reale, dopo averla colpevolmente lasciata per anni nel degrado e nell’illegalità. E’ altrettanto sconcertante la motivazione di tale divieto: ‘I torinesi non capirebbero’. Per fortuna i torinesi hanno capito da tempo che l’esperienza dei grillini alla guida di Torino si è ormai conclusa ed è stata un disastro totale.