Tav: Torino e Piemonte saranno al centro dell’Europa

Con la Tav Torino ed il Piemonte saranno al centro dell’Europa: si tratta di una infrastruttura che renderà i nostri territori un nodo strategico di transito di passeggeri e merci capace di produrre ed attrarre ricchezza, sviluppo ed occupazione. Dire di no all’opera significherebbe marginalizzare milioni di cittadini, migliaia di imprese e posti di lavoro. La maggioranza della società civile, delle associazioni produttive e dei lavoratori è a favore dell’Alta Velocità ed il governo non avrà il coraggio di bloccarne la realizzazione. Sono convinta per questo che alla fine l’opera si farà, anche grazie all’Unione europea che ha concesso all’Italia altri 795 milioni di euro di finanziamenti per completare i lavori