Appendino continua a pretendere risorse per coprire buchi di bilancio

“Il Governo ed il Partito Democratico in questi mesi hanno dimostrato un’attenzione concreta e continua nei confronti di Torino: i finanziamenti per la Città della Salute, per le periferie a per la Metropolitana ne sono la prova tangibile. La sindaca Appendino continua però a rivendicare risorse già in parte erogate e la cui differenza è ad oggi non ancora stata quantificata come hanno già ribadito le sentenze di Tar e Consiglio di Stato”: è quanto dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera sui 61 milioni di euro che il comune pretenderebbe dallo Stato con il passaggio dall’Ici a l’Imu ed alla Tasi durante i Governi Monti e Letta.

“Non vogliamo entrare nei dettagli rispetto all’apertura del Pd di Torino in consiglio comunale rispetto ai rapporti con la maggioranza, vogliamo però ribadire al M5S – continua Silvia Fregolent – che una opposizione costruttiva deve comunque rispettare le leggi e le sentenze degli organismi competenti. La sindaca deve capire che lamentarsi di tutto e di tutti, sempre e comunque, senza offrire nessuna idea di sviluppo della città sta portando la nostra comunità al disastro”.