Da Appendino e M5S atteggiamento eversivo

Il sindaco di Torino è rimasto in silenzio sui gravissimi scontri del 1 maggio, ma hanno parlato per lei i suoi consiglieri comunali che hanno accusato le forze dell’ordine di non aver saputo gestire la situazione e intimato di vietare le piazze ai sindacati. E’ un fatto senza precedenti che smaschera la natura eversiva del M5S. In questo modo rischia di andare in frantumi anche il palese tentativo in atto da settimane di sostituire l’imbarazzante Luigi Di Maio con la ‘rassicurante’ Chiara Appendino come candidato grillino alla Presidenza del Consiglio. Non basta conoscere i congiuntivi per essere un leader, ma bisogna anche avere anche rispetto per la legalità