Epidemia morbillo

Una pericolosissima infezione di morbillo sta colpendo Torino ed il Piemonte, si tratta di una malattia molto contagiosa che può avere gravi conseguenze sulla popolazione. Ci aspettiamo che le istituzioni cittadine, ed il particolare il sindaco Chiara Appendino, assumano una posizione chiara a favore delle vaccinazioni e promuovano una campagna di informazione.

Il morbillo è aumentato in Italia del 230 per cento rispetto al 2016. E’ impensabile che in questa fase di emergenza che mette a rischio la salute di molte fasce di popolazione, soprattutto bambini piccoli e donne in gravidanza, il Movimento 5 Stelle di Torino non prenda nettamente le distanze dai loro compagni di partito che in Parlamento portano avanti da anni posizioni irresponsabili demonizzando la vaccinazione.

Chiediamo inoltre alla Regione di prevedere una maggiore e capillare sensibilizzazione verso la comunità sui pericoli delle malattie infettive e sulla necessità di prendere tutte le precauzioni necessarie per evitare il contagio. Personalmente ritengo che il Piemonte dovrebbe adottare una legge analoga a quella approvata in Emilia Romagna che obbliga i bambini a vaccinarsi per poter frequentare gli asili nido.