Bene la discesa debito italiano

Il dato diffuso oggi dall’Eurostat è positivo per tre ordini di ragioni. Il primo, è la buona notizia sulla situazione dei conti pubblici italiani, con la certificazione della riduzione dal 135,5% al 132,7 del rapporto fra indebitamento e Pil. Il secondo è il trend in cui essa si inserisce; l’Italia, infatti, si pone in evidenza per essere il Paese con la maggiore diminuzione tra i 28 dell’Unione europea. Il terzo, è il messaggio di fiducia che mandiamo a Bruxelles, in questi giorni in cui il nostro governo sta dialogando sul famoso 0,2% di sforamento che ci viene contestato sull’ultima nostra Legge di Bilancio. Le riforme portate avanti da Governo e Partito democratico, quindi, non solo hanno fatto invertire rotta alla nostra economia, passando dai Pil negativi a quelli con segno più. Ma, allo stesso tempo, stanno contribuendo al risanamento dei nostri conti