In tre mesi le pazzine Ex-Moi verranno liberate

In tre mesi l’occupazione degli edifici Ex Moi sarà conclusa: il Ministero dell’Interno ed il Prefetto di Torino hanno rassicurato sulla volontà di risolvere la situazione ed ha messo a disposizione le risorse, anche finanziarie, per evacuare le palazzine. Al contrario di quanto confusamente affermato dal sindaco Appendino, che in queste settimane ha cercato solo di prendere tempo con dichiarazioni spesso in contraddizione tra loro, le palazzine saranno evacuate senza costi per la città di Torino ed in unico giorno, al termine del lungo ed approfondito lavoro di censimento. Successivamente i migranti in regola saranno destinati ad altri alloggi e l’intero quartiere restituito alla città. L’incontro con il Prefetto, che ringrazio per la sensibilità dimostrata sulla vicenda Ex- Moi soprattutto rispetto agli ultimi gravissimi episodi e con cui concordo pienamente rispetto al timing per lo stop all’occupazione, è stata anche l’occasione per fare il punto su un’altra problematica che riguarda il nostro territorio: quella dei No-Tav. Quando nei prossimi giorni il Parlamento approverà la legge per l’avvio definitivo dei lavori del tunnel con la Francia saranno possibili nuovi atti intimidatori e terroristici. E’ quindi necessario monitorare con la massima attenzione i cantieri.