Di Maio si informi prima di parlare

La nuova tratta della Tav annunciata dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio e’ il frutto di un duro lavoro dell’Osservatorio dei Comuni della Valle (con sindaci talvolta minacciati dai No Tav per essere seduti al tavolo dell’Osservatorio), della citta’ metropolitana, del Comune di Torino e dalla Regione Piemonte, un serio impegno finalizzato a migliorare l’iniziale progetto proposto dalla Legge Obiettivo. Dunque, Luigi Di Maio parla di cose che non conosce, si informi prima di dire cose insensate. Se avessimo imitato i 5 Stelle, come lui pretende, non avremmo partecipato ad anni di duro lavoro per ridefinire il progetto, avremmo rinunciato direttamente all’opera e all’intero investimento strategico per il nostro paese.