News dal Parlamento

Care amiche, cari amici,
dalla fine delle vacanze ad oggi molte nuove misure sono state adottate in Parlamento:

  • il decreto legge stadi per avere più sicurezza e meno costi
  • l’introduzione del reato di depistaggio nel codice penale
  • l’impegno del Governo nel dimezzare la spesa per l’acquisto degli F35
  • la libertà per i genitori nello scegliere il cognome per i propri figli
  • la nuova disciplina sugli orari di apertura dei negozi
  • le modifiche al codice della strada

L’intervento che ha suscitato più discussione è però quello sul Jobs Act a cui ieri è stata votata la piena fiducia (165 sì). Cosa cambierà?

  • ci saranno sgravi per le assunzioni a tempo indeterminato
  • verrà modificato l’articolo 18 per i neoassunti
  • verranno eliminate le forme contrattuali che più hanno dato vita al precariato (come i co.co.pro.)
  • verranno stanziati 1,5 miliardi di nuovi ammortizzatori e saranno tutelate un milione di lavoratori in più
  • ci sarà la possibilità di cedere le ferie avanzate a un collega con figli malati

Sono due gli aspetti che voglio sottolineare: il grande lavoro di semplificazione effettuato e l’ampliamento delle tutele per chi in questi anni ne è stato sprovvisto (penso ad esempio alle mamme con partita IVA).
Sono piccoli grandi passi per cambiare davvero questo Paese. Non sono perfetti? Modifichiamoli in corsa, ma intanto usciamo dal pantano di questi anni. Cambiare non solo si può, ma si deve.
Un abbraccio,

Silvia

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *