Gli ultimi giorni dell’anno in Parlamento

primo intervento alla CameraGli ultimi giorni di attività politica in Parlamento sono stati davvero intensi.
In poco tempo abbiamo dovuto approvare la legge di stabilità, il disegno di legge sulle province, e il decreto ‘salva Roma’ (poi ritirato).
La legge di stabilità è ciò che mi ha lasciata più perplessa: consiste in un inizio di inversione di tendenza, ma non basta! Occorreva piu’ coraggio. Visto che siamo alla fine dell’anno però, voglio essere positiva e concentrarmi per ora sugli aspetti buoni: in particolare il prolungamento per un anno degli ecobonus e il finanziamento per la prevenzione sul dissesto idrogeologico.
Dopo la legge di stabilità si é passati al disegno di legge che ha soppresso le province ed istituito le città metropolitane. (Puoi scaricare il documento 18 bis_ Province prima lettura camera )
Infine il guaio del decreto ‘salva Roma’, un decreto spezzatino pieno di norme che non avevano nulla in comune. Spero che quelle relative alle aziende della Val di Susa danneggiate da atti di violenza siano presenti in qualche altro provvedimento. Ancora una volta é dovuto intervenire il presidente della Repubblica. Mi auguro che il PD ascolti maggiormente il suo segretario Matteo Renzi che aveva già sottolineato delle norme poco chiare (come quella sulle slot o sugli affitti: norme non presenti dal testo uscito dal governo ma aggiunti con emendamenti dai gruppi del senato).
Il nuovo anno é fondamentale per il semestre europeo e il governo non può arrivarci con l’affanno di questi giorni.
Auguri di buon 2014,

Silvia

1 commento
  1. Mario Teodoro Pizzorno
    Mario Teodoro Pizzorno dice:

    Matteo Renzi non risponde! Lei pensa di intervenire, di fare qualcosa per la mia famiglia?
    Cordiali Saluti. Mario Teodoro Pizzorno
    Ronco Scrivia 27 12 2013

    Oggetto: Sollecitate il mio comune per favore, appena avrò risolto il mio problema di indigenza, mi dedicherò anima e corpo a quello Giudiziario, mi riceverà qualche Giudice per fare mettere a verbale le mie esternazioni sui reati gravi commessi verso la mia famiglia dai preposti alla tutela ai vulnerabili, del mio comune e non ?
    Gentilissima Dr.ssa Fiammetta Landoni, come vede in calce, il 14 novembre chiedevo per la centesima volta aiuto, al mio sindaco, per tentare di uscire dalla nostra indigenza famigliare che perdura da quasi 4 anni.
    In tutto questo lungo periodo principalmente il mio sindaco ma anche l’ assistente sociale di Ronco Scrivia e quella di Genova Busalla, non hanno fatto praticamente niente per aiutarci; se non gettare dalla finestra i 3720,00 euro dei Cittadini Italiani come scritto nella famosa grave lettera, del 08 ottobre 2012, dove qualcuno dichiarò che io sarei stato segnalato più volte ai servizi mentali.
    Queste segnalazioni arbitrarie, ingiustificate, sono fra i vari motivi, per i quali, non vorrò mai avere, nemmeno se mi ricoprissero d’oro, un rapporto magnanimo con questi preposti ronchesi alla tutela dei vulnerabili; perché, a memoria, credo abbiano usato queste immorali tecniche, per annullare gli avversari politici, solo in URSS, negli anni 60!
    Cosa diversa sarebbe se dovessi rapportarmi con un altro sindaco, altre assistenti sociali…
    In tutti i modi, dopo circa un mese e mezzo dalla mia richiesta di aiuto, non ho ricevuto nemmeno uno straccio di risposta dal mio sindaco e dalle assistenti sociali e ( fra l’altro dovrebbe essere omissione di atti di ufficio…), questa riluttanza a non considerare la mia famiglia, ha un sapore forte di discriminazione, purtroppo anche sulla mia disabilità.
    La buona stella non però ci abbandona, so che ci sono due funzionarie dello Stato Italiano che stanno cercando, per rendere meno tormentata la mia disabilità, di intercedere presso il mio comune per tentare di risolvere questa nostra indecente, vergognosa situazione familiare.
    Dal 2010 questo è il primo Natale che abbiamo passato meglio grazie a due miei vecchi amici che inaspettatamente sono passati a trovarmi riempiendoci di cibarie, al senatore Gianluca Castaldi che ci acquista, da alcuni mesi la bombola per cucinare, al deputato Mario Sberna e alla Chiesa di Papa Mario Bergoglio che ha contribuito a Natale donandoci una busta di alimenti e un’altra questa mattina! Oltre a non farci pagare l’affitto da mesi e a pagarci la fornitura d’acqua da sempre!!!
    Ringrazio tutti ma è lo Stato che deve provvedere attraverso il mio comune!
    Questo bel Natale è l’auspicio per la rinascita della mia famiglia, sento che uscirò dalle secche, anche grazie al fatto che probabilmente lo Stato Italiano mi concederà la pensione di invalidità, avendo il CTU del Tribunale di Genova dichiarato che la mia invalidità non è più del 67% ma bensì del 80%!!!
    Chi ci conosce sa che siamo dei provetti economisti, quindi faremo sicuramente fruttare i 283 euro circa di pensione mensili che, finalmente lo Stato Italiano ha deciso, non essendo purtroppo un falso invalido, di concedermi.
    Anche in questo caso abbiamo fatto, come sempre, tutto da soli io e la mia introvabile Moglie, gli insigniti dal Titolo V del comune di Ronco Scrivia avrebbero potuto sollecitare istituzionalmente, senza scavalcare nessuno, senza chiedere nessun favore, senza nessun umma, umma, avrebbero potuto però intercedere per spiegare a chi ha stipendi da 1.200.000 euro all’anno che c’è un Cittadino che vorrebbe ieri, la sua maledetta pensione!
    No eh…
    Comunque, nel 2014 farò attivamente Politica, cercherò di occupare qualche “posto chiave” ( non mi sarà facile perché uno come me non lo vuole nessuno, per forza faccio le pulci anche a me stesso…) per aiutare i disabili, i meno abbienti Italiani, troverò la Strada…
    In questo modo potrò anche socializzare, perché come sono messo adesso, senza denaro, senza niente.., mi sento abbastanza un recluso, si agli arresti domiciliari…
    Nonostante tutto, il futuro per la mia famiglia, paradossalmente sarà più roseo!
    Buon Natale Dr.ssa Fiammetta Landoni, buona fine 2013 e principio 2014, lei ha cercato di aiutarmi e la ringrazio dal profondo del mio cuore.
    Cordiali saluti.
    Mario Teodoro Pizzorno.

    P.s.Lettera e-mail inviata oggi 27 dicembre 2013 ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

    f.landoni@sanita.it

    marialuisa.gallinotti@regione.liguria.it,Presidente.Giunta@regione.liguria.it,presidente.giunta@regione.liguria.it,difensore.civico@regione.liguria.it,prefettura.genova@interno.it,redazione@ilsecoloxix.it,procura.genova@giustizia.it,oasliguria@fastwebnet.it,nasongaia@gmail.com,cristina.depietro@senato.it,a.tudino@palazzochigi.it,gianluca.castaldi@senato.it,gip.tribunale.genova@giustizia.it,luigi.manconi@gmail.com, lorenzin_b@camera.it, dirittiumani3@gmail.com, sindaco@comune.fi.it

    Gentile signor Sindaco Simone Franceschi 14 11 2013 ore 16 e 30

    14-nov-2013 16:28
    Da: pizzornomario@virgilio.it (pizzornomario@virgilio.it)
    A: ,
    Cc: , , , , , , , , , , , , ,
    Ccn:
    Allegati:
    9 File Scaricali tutti Per sindaco e Giribaldi 14 novembre 2013 ore 16.pdf (141.6 KB); numero ric raccomandata Cancellieri Anna Maria.jpg (67.7 KB); Mia raccomandata ministro Cancellieri 26 10 2012.jpg (76.8 KB); mail sindaco.jpg (61.4 KB); Lettera 2 contro raccomandata DEL 08 10 2012.pdf (64.9 KB); interrog pedica bis.jpg (75.2 KB); dich parroc e interrogazione.jpg (131.5 KB); Alcune ricevute Orazio.jpg (140.9 KB); pizzorno _1_.pdf (140.5 KB);

    Ronco Scrivia 14 novembre 2013 ore 15:30
    Gentile signor Sindaco Simone Franceschi, gentile dott.ssa Maria Teresa Giribaldi, la dott.ssa Maria Luisa Gallinotti della Regione Liguria, continua a scrivermi che mi devo rivolgere a voi!
    Come potete aiutare la mia famiglia ad uscire dalla indigenza?
    Cordiali saluti.
    Mario Teodoro Pizzorno
    Gent.mo sig. Pizzorno come Le ho precisato deve rivolgersi direttamente al suo Comune per informazioni sull’organizzazione dei servizi e l’erogazione delle prestazioni perché la Regione non ha alcuna competenza nella erogazione dei servizi.
    Cordiali saluti
    Maria Luisa Gallinotti

    Qui sotto chi ha dato il letto o risposto

    Letto: Sollecitate ancora per favore 27-dic-2013 15:30
    Da: Gallinotti Maria Luisa (marialuisa.gallinotti@regione.liguria.it)

    A: “pizzornomario@virgilio.it”
    Allegati: 1 File Scaricali tutti (288 bytes);

    Il messaggio

    A: Gallinotti Maria Luisa
    Oggetto: Sollecitate ancora per favore
    Inviato: venerdì 27 dicembre 2013 14:59:54 ((UTC + 1.00 h) Amsterdam, Berlino, Berna, Roma, Stoccolma, Vienna

    è stato letto in data venerdì 27 dicembre 2013 15:30:11 ((UTC + 1.00 h) Amsterdam, Berlino, Berna, Roma, Stoccolma, Vienna.

    Letto: Sollecitate ancora per favore 27-dic-2013 15:04
    Da: Prefettura Genova (prefettura.genova@interno.it)

    A:
    Allegati: 1 File Scaricali tutti Letto: Sollecitate ancora per favore (3 KB);

    Letto: Sollecitate ancora per favore 28-dic-2013 10:36
    Da: Tribunale GENOVA GIP (gip.tribunale.genova@giustizia.it)

    A:
    Allegati: 1 File Scaricali tutti Letto: Sollecitate ancora per favore (1.8 KB);

    Allegati presenti in questo messaggio

    Letto: Sollecitate ancora per favore (1.8 KB) Scarica

    1 Allegato Scarica tutti

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *