TAV. Fregolent (PD): benefici per economia, lavoro e ambiente Si velocizza finalmente l’iter per la realizzazione.

COMUNICATO STAMPA

“Un passo avanti fondamentale per la Tav: si velocizza finalmente l’iter per la realizzazione di un’opera infrastrutturale fondamentale per lo sviluppo economico ed occupazionale del paese“. Cosi’ Silvia Fregolent, responsabile economica dei deputati Pd, commenta la ratifica dell’accordo fra Italia e Francia sulla realizzazione della Torino – Lione approvata a Montecitorio.
“L’ opera- spiega- permettera’ lo spostamento di circa 700 mila camion l’anno dalla strada alla ferrovia, corrispondente a circa 40 milioni di tonnellate di merci. A questo va aggiunta la diminuzione del traffico locale dovuta sia alla trasformazione della linea esistente in metropolitana di valle a servizio dei residenti e delle attivita’, sia alla nuova stazione internazionale di Susa. Altrettanto rilevanti saranno le ricadute positive per l’ambiente e l’occupazione: la riduzione annuale di emissioni di gas serra sara’ di circa 3 milioni di tonnellate di anidride carbonica, equivalenti a quelle di una citta’ di trecentomila abitanti; prevista la creazione di circa 5.800 posti di lavoro per gli anni del cantiere e di circa 400 posti di lavoro permanenti (entrambi comprensivi dell’indotto) anche dopo il completamento dell’opera“.
Nel percorso di definizione del progetto, conclude Fregolent,”sono state affrontate e risolte le preoccupazioni relative all’ascolto delle comunita’ locali, alla cessione di sovranita’ del nostro paese, alle problematiche relative alle infiltrazioni mafiose e ai problemi relativi alla salute pubblica; e per tutti queste tematiche sono state fornite risposte adeguate”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *