Le parole di Napolitano applaudite dal Parlamento

COMUNICATO STAMPA

“Calderoli se ne faccia una ragione: le parole di Napolitano sulla necessita’ delle riforme furono applaudite da tutto il Parlamento, e quell’applauso rappresento’ un impegno che le istituzioni di assumevano di fronte al Paese”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera. “Dovrebbe dunque pensarci bene, Calderoli, prima di attaccare una personalita’ di cosi’ alto profilo politico e morale come Giorgio Napolitano. Anche perche’ uno come lui che milita in un partito che per decenni ha fatto della disgregazione dello Stato italiano la sua principale parola d’ordine, non e’ molto credibile come difensore della Costituzione”, conclude.

Dai 5 Stelle solo demagogia ed opportunismo

“Con Chiara Appendino ritornano di moda i classici della demagogia: il reddito di cittadinanza ed il taglio dei portaborse. Già esaurita la ventata di novità emerge con forza il populismo pentastellato”: è quanto dichiara Silvia Fregolent, Vicepresidente dei deputati Pd sui recenti annunci della candidata dei 5 Stelle a sindaco di Torino.  Continua a leggere

3 milioni di presenze “open air” in Italia

range-rover-airstream-traino-9Il turismo all’aria aperta è un settore significativo non soltanto del comparto ricettivo ma dell’intero sistema economico ed occupazionale del nostro paese. Ogni anno circa 3 milioni di turisti visitano l’Italia con mezzi mobili di soggiorno (in prevalenza case mobili e roulotte) mentre 800mila sono le presenze nelle unità immobiliari dei campeggi per un fatturato totale di 3 miliardi di euro. Continua a leggere

C’è un luogo culturale dimenticato dal Governo? Segnalacelo

Per recuperare i luoghi culturali dimenticati il Governo mette a disposizione 150 milioni di euro. Fino al 31 maggio tutti i cittadini potranno segnalare all’indirizzo di posta elettronica bellezza@governo.it un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare. Una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto 2016.

Vetro di Murano: il governo sosterrà questo settore in difficoltà

Oggi ho svolto un’interrogazione sui vetri artistici di Murano. Il Ministero dello Sviluppo economico ha assicurato che metterà in campo tutte le misure necessarie per promuovere la continuità produttiva di queste imprese artigianali, a partire da un eventuale tavolo di concertazione per approfondire le criticità che stanno interessando questa eccellenza manifatturiera del Made in Italy.  Continua a leggere

Smart city: ANSA e video

COMUNICATO STAMPA

Una proposta di legge del Partito democratico sulle smart city a prima firma Silvia Fregolent e redatta insieme a 150 studenti dell’Universita’ di Torino. Il lavoro e’ frutto anche del lavoro di ‘Cultura democratica’, il think thank che organizza l’Innovation tour nelle universita’ italiane a da’ la possibilita’ agli studenti di confrontarsi con parlamentari e i loro uffici legislativi per mettere a punto una proposta di legge. Continua a leggere

Smart city: la conferenza stampa

 

COMUNICATO STAMPA

“Favorire l’innovazione e lo sviluppo tecnologico delle città (smart city)”: questo il tema della conferenza stampa di presentazione della proposta di legge, prima firmataria la vicepresidente del Gruppo Pd, Silvia Fregolent, che si svolgerà domani, alle 13, nella Sala Stampa di Montecitorio. Continua a leggere

Banche: consolidate stabilita’ e solidita’ sistema

COMUNICATO STAMPA E VIDEO CON LA DICHIARAZIONE DI VOTO

“Questo decreto rientra in una serie di provvedimenti assunti da questo governo e da questa maggioranza per consolidare il nostro sistema bancario”. Lo ha dichiarato SilviaFregolent, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, durante la dichiarazione di voto in Aula sul dl banche. “Prima – ha proseguito – con la trasformazione delle maggiori banche popolari in societa’ per azioni, poi con l’autoriforma delle fondazioni di origine bancaria, in seguito con la semplificazione delle procedure di recupero crediti e delle procedure d’insolvenza, ora con la riforma delle Bcc. Continua a leggere

Da M5S urla e insulti, mentre PD tutela cittadini

Mentre i deputati del M5S proseguono le loro inutili pagliacciate (oggi in Piazza Montecitorio e in Aula e qualche giorno fa impedendo i lavori della Commissione Finanze) il PD e’ impegnato con tutte le sue forze a migliorare tutele e condizioni di vita dei cittadini italiani e a rafforzare e consolidare il sistema del credito cooperativo e piu’ in generale il sistema Italia. Sarebbe il caso di smetterla con queste strumentalizzazioni politiche e di cominciare a parlare di contenuti. Il Dl banche, oltre a riorganizzare le Bcc, permette lo smaltimento dei crediti in sofferenza; prevede la riduzione dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale; affronta per la prima volta il tema del cosiddetto anatocismo, ossia il perverso sistema di contabilizzazione degli interessi sugli interessi. Questi sono fatti, dal M5S arrivano invece solo urla e insulti.

Dati Inps: la direzione è giusta

Nel corso del 2015, si legge nel rapporto dell’Osservatorio sul precariato, il numero complessivo delle assunzioni e’ stato pari a 5.527.000, con un incremento di 655mila unita’ rispetto al 2014 (+13%). Le assunzioni a tempo indeterminato, in particolare, sono passate da 1.274.000 nel 2014 a 1.934.000 nel 2015, con un incremento di 660mila unita’ (+52%). Sempre nello stesso arco temporale, le trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti a termine e dei contratti di apprendistato sono passate da 401mila a 654mila (+63%). Complessivamente, nel 2015, i contratti a tempo indeterminato sono cresciuti di 913mila unita’ rispetto al 2014 (+54%). L’Inps precisa, inoltre, che su 2,5 milioni di contratti a tempo indeterminato (sommando nuovi rapporti e trasformazioni di quelli a termine), oltre 1,5 milioni, pari al 62% del totale, hanno beneficiato dell’esonero contributivo triennale introdotto dalla Legge di Stabilita’ 2015. In altre parole, risulta evidente che il combinato disposto di Jobs Act e Legge di Stabilita’ ha avuto un effetto determinante sull’incremento degli occupati e sull’abbattimento della precarieta’. Continua a leggere

Balneari: subito legge per non vanificare legge Stabilita’

COMUNICATO STAMPA

“Sulla questione delle concessioni demaniali marittime il Governo deve istituire con urgenza un tavolo con tutti i ministeri coinvolti per affrontare i temi piu’ importanti che dovranno costituire la nuova proposta di legge da approvare entro il 30 settembre 2016, ultima data utile per non veder vanificata la sterilizzazione dei contenzioni amministrativi inserita nella Legge di Stabilita’ 2016 per le imprese balneari ‘pertinenziali’. Continua a leggere